Il Nocebo

Passatempi

Effetti Opposti del Placebo

Abbiamo preso in esame quali sono gli effettivi benefici del placebo e come si manifesta l'effetto placebo, non solo a livello inconscio, ma anche fisico e biochimico stimolando diversi meccanismi (ormoni) che porterebbero ad un miglioramento sia fisico che mentale.

Food

Ma andiamo a vedere ora quali sono le altre reazioni che non sempre possono essere positive e che possono dipendere dal risultato del placebo.

Parliamo infatti del nocebo ovvero il contrario del placebo, termine che viene impiegato per sottolineare le reazioni negative o inaspettate che un paziente manifesta in seguito alla somministrazione di un farmaco che è completamente inerte ma che viene percepito dal paziente stesso come nocivo.

Mercatini di Natale

Le reazioni che si manifestano quindi nel soggetto sono di natura chimica ma totalmente dovute al pessimismo e a ciò che si credeva e invece non è. Questa teoria oggi viene estesa anche alle conseguenze derivanti dall'autosuggestione innescata da qualsiasi evento che viene appunto percepito in modo errato e considerato quindi dannoso o pericoloso. Uno dei casi più comuni è ad esempio il ricevimento di un referto medico errato che diagnostica una malattia che in realtà non esiste; ecco quindi che in questo caso si iniziano a presentare i primi sintomi dell'effetto nocebo.

La parola nocebo deriva dal latino 'nuocerò' e venne scelto come termine per la prima volta nel 1961 da Walter Kennedy per spiegare quale fosse il significato di quella che è la parte opposta del placebo che invece significa 'piacerò' e che abbiamo spiegato nei paragrafi precedenti.